Cinque motivi per non avere un blog

Io avere un blog son abbastanza contento, però è facile capire che avere un blog ci son anche delle sfortunate controindicazioni, allora io, nel mio intento di perseguire il mio intento di essere di una qualche pubblica utilità, ho pensato di scriverle, queste controindicazioni, anche perché mi è successo che mi han mandato una catena dove ti chiedono cinque motivi per avere un blog, e siccome a me di questi cinque motivi adesso non me ne viene in mente nessuno che non abbian già scritto altri, allora ho pensato che se magari qualcuno vuol aprirsi un blog, impresa da me comunque auspicata, magari gli conviene tener presente che ci son anche dei motivi per i quali gli converrebbe non aprirlo, questo blog.

Un motivo per non avere un blog è che così almeno non ti passan le catene e io penso che da questo punto di vista uno sta più tranquillo perché poi, quando gli passan le catene, a uno gli sembra di scriver su commissione, e allora la cosa diventa meno divertente, ché se uno gli piaceva scriver su commissione, allora faceva un altro lavoro.

Un motivo per non avere un blog è che se un giorno ti svegli e hai pensato una cosa che ti sembrava geniale e la scrivi, quella starà online per sempre (eh, per sempre) e tu te ne dimenticherai. Non se ne dimenticherà nessun altro e tutti ti giudicheranno per quella cosa lì che hai scritto, e che dieci minuti dopo che l’hai postata si sarà rivelata una stronzata.

Un motivo per non avere un blog è che poi dopo diventa un’ossessione, e diventa anche difficile, io immagino, per coloro che devono vivere con uno che ci ha un blog, vivere con uno che tutto quel che vede, sente o dice, lo vedi che sta elaborando per farlo diventare un post.

Un motivo per non avere un blog è che poi ti senti obbligato a scriver anche le volte che non avresti voglia di scrivere, e allora poi ti escon dei pezzi che non sai mica da dove son usciti, sembra che si sian scritti da sé e invece li hai scritti te, e irrimediabilmente son delle stronzate.

Un motivo per non avere un blog è che se poi ce l’hai, se per caso per qualche giorno stai senza per qualche motivo, stai male.

Bon, son cinque.

***

Poi se qualcuno vuol proseguir la catena, lo dica nei commenti e lo segnalo, eh.
Ma non siete mica obbligati, anzi.

P.S. se lo piglia Oscar e ne fa una cosa davvero divertente.
P.P.S. e per non esser da meno, il masochismo dilagante fa sì che se la pigli pure iMod, con Mavero che lugubremente rielabora.

55 pensieri su “Cinque motivi per non avere un blog

  1. un altro buon motivo è il non rattristarsi se un buon articolo (per te) non riceve la mole di commenti che ti aspetteresti di ricevere … può andare no? ;)

  2. sì c’è anche l’altro lato, che se una volta scrivi un post del cazzo e riceve una visibilità immensa. e tu ti sotterreresti :)

  3. Non avere a che fare con le teste di organo genitale maschile che spesso li frequentano, come ti pare come motivazione? :-)

  4. io un blog ce l’ho, però te mi hai dettto che non sono mica un blogger. allora forse il problema non è avere o non avere un blog è essere o non essere un blogger… o no?

  5. un motivo per non averlo è che ogni tanto passa uno che ti lascia un commento del cazzo, però lo fa in modo cortese e benevolo, ma tu sai che è un commento del cazzo e che stravolge il senso del post che tu hai creato in preda ai fumi della novalgina e allora lo manderesti a cacare dicendogli: “Ma tu, oh commentatore del cazzo, capisci che sei un deficiente? sai di essere imbecille? e come ti trovi, dico nella vita, eh, come ti trovi? fai qualcosa per non essere stupido? hai delle prospettive di evoluzione? ucciditi”, e invece dato che è un commentator cortese gli devi pure lasciare il suo commento democristiano sul tuo blog che ami più di tua madre… che in pratica sarebbe come se uno ti scrive a penna 3MSC sulla pancia di tua madre e tu non puoi cancellare la nefandezza. Ecco, più o meno.

  6. non volevo fare un blog perchè non ero sicuro di poter reggere lo stress di essere a tutti i costi intelligente ed interessante ma mi hai convinto leggendo il tuo , anche io ora faro un blog…..ciao e grazie..

  7. Un buon motivo per non fare un blog è che poi alcuni quando ti incontrano ti vogliono parlare di persona di cose che tu hai scritto nel blog e ti viene da pensare “eh no, scusa, parliamone nel blog” e quindi lasci cadere la cosa e perdi argomenti di conversazione.

  8. Un motivo per non avere un blog è quello di non sentirsi chiamare “blogger”. :P
    Un motivo per non avere un blog può essere quello di non voler raccontare se stessi, la propria vita ed idee.
    Un motivo per non avere un blog è quello di non trascorrere ore a leggere i Feed Rss o a rispondere ai commenti.

  9. Un buon motivo potrebbe essere quello di non cliccare per sbaglio su
    ” Avvisami via e-mail della presenza di nuovi commenti” commentando i blog di altri, può diventare un incubo, una persecuzione, un’intasamento posta elettronica, specialmente se si tratta di un blog come questo che riceve 6000 commenti al minuto.

  10. un altro motivo per non avere un blog è che se ne hai uno poi cominci a leggere anche gli altri e ti fai pure l’aggregatore di feed e ne aggiungi sempre di più e finisci per leggere leggere e scrivere sempre meno e alla fine ti dici ma perché perdo tutto questo tempo a leggere ste stronzate e quando sono stronzate è anche peggio perché su qualsiasi argomento trovi qualcuno che ha scritto un post meglio del tuo o comunque prima di te quindi è meglio non avere un blog perché se no finisci per averlo e non scriverci più

  11. Azael! Fratello! CuGGino! Tu quoque! Ma secondo me siamo la stessa persona!

    Che io ho smesso di scrivere post (secondo me) intelligenti perché c’ho un commentatore che me li distrugge tutti.

    La prossima volta che me ne viene uno (tra un paio di mesi, al meglio), lui commenta, io cancello, lui ricommenta, io ricancello, litighiamo e non ci sentiamo più.

    Forse.

  12. a parte gli scherzi e le battute facili ho trovato il blog non perfetto nella forma ma simpatico ed intelligente…
    ciao

  13. @ivan cosa intendi per “non perfetto nella forma”?
    vuoi dire forma sintattico/grammaticale?

    (per il resto, grazie)

  14. ivan, ma come? non sai che definire un blog “simpatico e intelligente” è come definire una donna “piena di risorse” o un uomo “pieno di grazia”? Un blog si può definire “cazzuto”, “maledettamente satanico”, “merdoso”, “energumeno e latifondista”, “anacreontico e ontico”, ma MAI simpatico. Ché poi ti diventa in 2 ore un blog per femminucce. E in quel caso, si colga l’ossimoro, sono cazzi.

  15. io a scrivere l’ HAHAHAHAHAHAHAH :D di prima ci ho messo venti minuti.
    adesso l’ho copiato e incollato per far veloce, ché è un lavoraccio

  16. Io la catena l’ho tirata…ehm, io ho proseguito la catena, ma non te lo dico nei commenti visto che non sono obbligato a dirtelo, anzi.

  17. ..la catena potrebbe continuare a lungo,aggiungo:senza un blog non ti viene la sindrome da tecnhorati e da blogbabel come la tengo io….e non ti svegli di prima mattina a controllare i commenti….e di sera non ti vai a coricare con gli occhi gonfi-dopo una giornata di lavoro- per via di quel cazzo di blog che ti sei aperto…Ciao!Complimenti per il blog!Michele.

  18. Addirittura LUGUBREMENTE … esagerato … son pensieri … e forse questo tuo post è stata l’ultima goccia che mi ha portato alla decisione di riflettere … ma non E’ DI PER SE IL TUO POST, è solo il punto di arrivo di una “crescita”? Mah … vedrò cosa decido di fare!

  19. no, dai, si scherzava, eh, oh, no, io, porca miseria, non volevo mica. dai, io lo leggo, il tuo blog, e se chiudi, orco, me ne accorgo, dai, non facciam cazzate, eh.

  20. Un altro motivo per non avere un blog è che poi devi linkare tutti i tuoi amici e se non ne linki uno si offende e allora ti viene voglia di mandarlo a defecare ma si offenderebbe di più e alla fine lo linki anche se pensi che il suo blog faccia schifo…

  21. Un buon motivo per non avere un blog è in non dover rispondere a chi ti guarda come se fossi un marziano chiedendoti: “Che roba è un blog?” e dopo parte la catena dei post per spiegare cos’è un blog peggio del trenino a Buona Domenica.

  22. oh di motivi ce ne son parecchi per non averlo, un blog, concordo in pieno.
    che poi se incominci è difficile smettere, è come fumare, solo che la gente se gli dici che fumi può pensare bene o male, dipende, se gli dici che hai un blog pensa solo che sei scemo, ecco.

  23. per avere un blog devi essere autistico
    se sei autistico
    puoi avere un blog
    non un fidanzato
    avere un blog puo’ nuocere alla vita di coppia
    la vita di coppia nuoce seriamente al blog

  24. Racconto breve esperienza sul tema di cui si parla, meno chiaramente qui. Passando da Piazza San Giovanni a Roma ieri sera ho visto l’allestimento del palco del family day. “Ottimo per un post – ho pensato – ho anche appresso la macchina fotografica”. Ho messo la freccia, ho accostato lo scooter al marciapiede e ho cominciato a scattare. Quando dopo qualche minuto ho riacceso lo scooter la batteria si era completamente scaricata e ho dovuto trascinare lo scooter fino a casa (fino a casa = 4 fermate di metropolitana).

  25. Io penso continuamente ai post da scrivere. Sono post bellissimi. Peccato che poi non li scrivo. Quanto tempo risparmierei: potrei pensare a tutt’altro… Anzi: in questo periodo (w la primavera) ci sono un sacco di cose belle da guardare :)))

  26. Io ultimamente l’ho persa l’ossessione per il blog e non filtro ogni cosa che vedo e sento per farla diventare un post e un po’ mi manca. Mi manca anche un po’ il mio blog, forse mi basterebbe rinnovare la grafica, come quando la tua donna, uomo, quello che è, si fa i capelli diversi e tu la riscopri bella. Mi manca però il mio blog, quello si.

  27. non ho un blog perchè non sono brava a scrivere, magari ho degli argomenti,ma poi non li metto giù.
    mi piace leggeree commentare i blog altrui.
    ho scoperto che posso stare anche due giorni senza accendere il pc,
    primo perchè il tempo è bello è si sta bene fuori al sole, io che al pc ci
    passo solo di sera dopo cena, secondo perchè sono due sere che vado a Cuneo, domani c’è l’adunata nazionale degli ALPINI, a me piacciono le fanfare, e son due sere che, col mio vecio, mi diverto da morire.
    vi ho traditi,ma tornerò,anche se in mezzo ai giovani mi sento quasi una intrusa.

  28. Un altro buon motivo per non avere un blog: non sarai mai tempestato da quei post deliranti sul motore di Schietti, sulla serpentina dello stesso Schietti, sulle pile di Zamboni e altre assurdità, del tipo ti creo energia pulita per sempre, ti potabilizzo l’acqua sporca, ti faccio trombare col teletrasporto, e così via.
    Non ho ancora trovato un blog (TRANNE QUESTO) non spammato dal malefico Schietti.

  29. Io non lo so se ci sono buoni motivi per non avere un blog…sarà che io sono pc-dipendente e la prima cosa che faccio quando arrivo a casa è accendere il pc..anche se poi non ci sto davanti…forse sono malata! eheheheh….

  30. Un motivo per non avere un blog è:non chiuderti dentro ad esso e vivere solo per un blog.

Rispondi